Skip Ribbon Commands
Skip to main content
Quando vengono ricevute piastre per il loro ricondizionamento, si ispezionano la condizione e l'idoneità delle guarnizioni per l'utilizzo.
 


L'immersione in un bagno chimico, appropriato all'applicazione operativa, prepara le incrostazioni e il materiale della vecchia guarnizione per la loro rimozione.




Un lavaggio pressurizzato accurato rimuove i restanti residui, dopo il trattamento del bagno chimico.

Ricondizionamento

Assistenza in officina

Presso i Centri di assistenza Tranter, dei tecnici esperti lavano in tutta sicurezza e riapplicano le guarnizioni agli scambiatori di calore a piastre, per farli ritornare all'efficienza di punta. Garantiamo il nostro lavoro mediante documenti di garanzia scritti che coprono materiale e manodopera.

Quando il materiale arriva al Centro di assistenza Tranter, ogni piastra viene registrata. Nel caso degli scambiatori Tranter, verifichiamo il database della fabbrica per confermare le specifiche originali. Eseguiamo quindi un'ispezione visiva molto accurata delle guarnizioni e dei punti di contatto, allo scopo di determinare la presenza di una qualsiasi erosione o modifica apparente nei confronti della specifica originale, assicurandoci che ciascuna piastra meriti il suo ricondizionamento.

Nel caso in cui le piastre siano di un altro fabbricante, tentiamo di determinare se le specifiche originali si possano tuttora applicare. A questo punto, determiniamo i corretti processi di pulizia e trattamento necessari. Sarete informati qualora una piastra non possa essere rinnovata e il motivo. A questo punto inizia il processo di ricondizionamento:

1. Le piastre vengono lavate a pressione e risciacquate, quindi subiscono uno strippaggio caustico caldo e/o una procedura manuale per la rimozione della guarnizione e delle scorie.

2. Le piastre subiscono poi un'immersione in vari bagni chimici, compatibili con il loro materiale di fabbricazione, per rimuovere le tracce restanti di incrostazioni. Le piastre pulite vengono ispezionate al 100% e viene loro applicata una sostanza di colorazione penetrante per rilevare eventuali cricche, fori o anomalie del materiale. Dopo questa procedura, le piastre vengono di nuovo lavate a pressione e risciacquate per rimuovere ogni traccia della sostanza colorante.

3. A questo punto, le piastre vengono riguarnite con guarnizioni di sostituzione di qualità OEM. Tranter offre una varietà di metodi di giunzione, inclusi un legame meccanico, l'adesivo non indurente e l'epossidica, selezionati in funzione delle necessità specifiche del cliente.

4. Le piastre subiscono un'accurata ispezione prima di venire accuratamente imballate e inviate all'impianto del cliente, dove saranno reinstallate. Le unità complete vengono collaudate idrostaticamente prima della loro spedizione.

5. Tranter contrassegna sequenzialmente i pacchi completi di piastre per agevolarne la movimentazione e l'orientamento corretto durante la loro reinstallazione. Dei disegni attuali dell'unità vengono forniti assieme a ciascuna spedizione.

 

Dopo un'ispezione accurata, un pacco di piastre rimesse a nuovo da un Centro di assistenza è pronto per essere rispedito al cliente.​