Skip Ribbon Commands
Skip to main content
Large Tranter Plate Heat Exchangers in a steel mill
La corretta combinazione di tipi di piastre e materiali delle guarnizioni significa un'alta efficienza con una lunga durata di servizio, particolarmente importante in caso di attività aventi un fine critico.

Tranter Plate Heat Exchanger as a vent condenser
Questo scambiatore di calore opera a portate elevate e a basse cadute di pressione, come un condensatore di ventilazione in un impianto di biocarburanti.


Tranter Plate Heat Exchangers with various end plate and nozzle choices
 
I telai e i raccordi delle tubazioni possono essere esattamente come li si desidera ottenere dalla fabbrica.

Scambiatori di calore a piastre

Tipi di piastre

Tranter offre una delle più ampie gamme del mondo di tipi di piastre con ottime configurazioni di flussi. Grazie a questa flessibilità di progettazione, Tranter può adattarsi alle condizioni particolari del processo in modo migliore rispetto a qualsiasi altra marca di scambiatori di calore. Quando ci inviate le condizioni della vostra applicazione, i nostri tecnici equilibrano tutte le costrizioni nell'ambito della nostra gamma di collaudate progettazioni. Riceverete quindi un preventivo a tempo debito per uno scambiatore di efficienza ottimale, supportato da una garanzia di prestazioni termiche e dal nostro servizio di assistenza Multi-Brand™, per la durata di esercizio dell'apparato in questione.

Le piastre a canale largo utili per fluidi viscosi o fangosi e piastre di modello a spina di pesce per fluidi regolari industriali, adatte per elevati tassi di scambio termico a basse cadute di pressione.

Le nostre esclusive piastre miscelate Ultraflex per alto e basso NTU offrono ad uno scambiatore una massima efficienza assieme ad un'area di scambio termico più ridotta possibile, dal momento che le esigenze termiche ed idrauliche possono essere ottimizzate per il miglior utilizzo delle cadute di pressione disponibili.

Le piastre a doppia parete Tranter offrono una doppia sicurezza contro la miscelazione di fluidi, anche nel caso di rottura di una piastra. Ogni piastra consiste di due piastre identiche saldate assieme attorno ai quattro fori per cui una qualsiasi perdita verificatasi attraverso le piastre fluirà verso l'esterno, ovvero verso lo spazio intermedio fra le piastre, invece di contaminare l'altro canale.

Materiali per piastre e guarnizioni


Le piastre possono essere prodotte in praticamente qualsiasi metallo che possa essere pressoformato a freddo, compresi: acciaio inossidabile (304, 316, 317, ecc.); titanio; Monel®; nichel; leghe 825, 20Cb-3, B-2 e C-276; ed una varietà di altri materiali. Le piastre sono disponibili in dimensioni che vanno da 0,06 m2 (0,64 ft2) a 4,41 m2 (47,5 ft2) ed in spessori che vanno da 0,4 mm (0,016 in.) a 1,0 mm (0,039 in.).


I materiali di qualità delle guarnizioni comprendono NBR, EPDM, Viton, Neoprene, Butile, Hypalon, NBR incapsulato nel Teflon ed altri, specifici per soddisfare le condizioni del processo, alla temperatura operativa massima di 180 °C (356 °F).

Configurazioni di passaggio


La maggior parte delle unità sono progettate per un singolo passaggio/una singola disposizione del flusso di passaggio, e come risultato, tutti le connessioni sono installati sul telaio finale fisso; il fatto, comunque, di inserire una o più piastre di svolta dentro il pacco di piastre rende possibile un passaggio multiplo o delle unità a multi-attività.


Telai e connessioni


Tranter offre dei telai finali pieni che possono ottenere la stampigliatura del codice ASME per una pressione di progettazione fino a 27,56 Barg (400 psig). Tranter offre connessioni di tipo a flangia allentata ASA come dotazione di serie su telai finali rinforzati e connessioni flangiate direttamente sui telai di tenuta. Sono inoltre disponibili tubazioni filettate, connessioni sanitarie e Victaulic.

Sampling of Tranter plate styles


Un'ampia gamma di tipi di piastre consente un adattamento preciso alle condizioni dell'applicazione.​